I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

COSA FACCIAMO VALORI ED EMOZIONI

La solidarietà è servita: 7000 pasti ai calabresi in difficoltà

Solidarieta Slide

La solidarietà è servita. È l’iniziativa benefica ideata e promossa dalla US Vibonese in diverse città della Calabria. Ad affiancare la società sportiva in questa ‘avventura solidale’ anche alcuni tra gli chef stellati più noti della regione. Maestri dell’arte culinaria che, in questi giorni, hanno trasformato una raccolta di generi alimentari in 7000 piatti da distribuire alle famiglie meno abbienti. La finalità è, infatti, quella di dare un contributo concreto a tante famiglie che vivono nel disagio in questo periodo segnato dalla pandemia e dalla crisi economica.  I settemila pasti stellati sono distribuisti ai calabresi in difficoltà di grazie al Banco Alimentare Calabria.

La solidarietà è servita per una settimana

Per una settimana (dall’8 al 15 maggio) gli chef e le loro brigate si stanno rendendo protagonisti, attraverso la loro cucina, di un momento di grande solidarietà. Grazie al contributo di enti ed aziende, la società sportiva US Vibonese, ha realizzato una straordinaria raccolta di generi alimentari per un importo pari a 67mila euro. Gli chef stellati, nelle quattro città di Catanzaro, Vibo, Cosenza e Reggio Calabria, stanno preparando in questi giorni i loro piatti gourmet da offrire a tantissimi calabresi oppressi dalla crisi.

Solidarieta Reggio

Ad accompagnare le prelibatezze stellate, la birra prodotta dal gruppo Caffo “Mount Lion”, ottenuta da pregiati malti e luppoli selezionati e lavorati nel birrificio artigianale Calabräu. Le sedi scelte per la preparazione dei pasti sono: l’istituto alberghiero “Gagliardi” di Vibo; a Rende il ristorante Agorà; il ristorante “L’A Gourmet L’Accademia” di Reggio Calabria; e Abbruzzino, il ristorante di Catanzaro.

La solidarietà è servita con gli chef stellati

 A preparare i piatti stellati sono gli chef: Luca Abbruzzino, stella Michelin; Riccardo Sculli, stella Michelin; Antonio Biafora, menzione buona cucina Michelin; Giuseppe Romano, menzione buona cucina Michelin; Filippo Cogliandro, menzione buona cucina Michelin. E, ancora, Gaetano Alia, menzione buona cucina Michelin; Pier Luigi Vacca, menzione buona cucina Michelin; Agostino Bilotta, menzione buona cucina Michelin; Michele Rizzo, menzione buona cucina Michelin; Francesco Mastroianni, maestro gelatiere tra i cinque migliori al mondo.

La Solidarietà è Servita

Nel gruppo anche Paolo Caridi, maestro pasticciere; Luigi LongoLuigi AmmiratiErcole VillirilloLuigi QuintieriAntonio FuocoSalvatore MuranoEnzo GrassoMichele MonteleoneGiuseppe Rombolà. La squasdra è composta anche da Daniele CrignaAlessio ArgentoValerio LainoGiuseppe MandaradoniAbdou Dibbasey e Salihu BarrowArrigo SebastianoPietro De GraziaEmanuele Veneruci.

Banco Alimentare Calabria

Giovanni Romeo, direttore generale Banco Alimentare Calabria afferma: ”Purtroppo la fame non va in quarantena. Non finiremo mai di dire grazie all’U.S. Vibonese Calcio per questa iniziativa che dimostra, ancora una volta, quanto sia importante il ‘gioco di squadra’. Un concetto che, in questa drammatica situazione, ci permetterà di soddisfare le esigenze di quanti si rivolgono a noi. Purtroppo sono sempre di più le persone che bussano alla nostra porta per avere un pasto caldo”.

 Banco alimentare

US Vibonese

Pippo Caffo, presidente U.S. Vibonese Calcio sottolinea: “Ancora una volta la Vibonese scende in campo a sostegno del territorio e di chi in questa emergenza ha perso anche il sorriso. Sono ormai diverse settimane che siamo al fianco del Banco Alimentare Calabria.

vibonese calcio

Stiamo vivendo una quotidianità terribile, aggravata dalla pandemia sanitaria trasformatasi in crisi economica. Grazie agli chef, agli enti e alle aziende che ci affiancano in questa iniziativa solidale, con l’auspicio che presto tutti potremo tornare ad abbracciarci per festeggiare dentro e fuori dal campo”.

La solidarietà è servita: 7000 pasti ai calabresi in difficoltà ultima modifica: 2020-05-15T06:49:11+02:00 da Maria Scaramuzzino
To Top