EVENTI

Si è conclusa la XIII edizione del Reggio Calabria FilmFest

Reggio Calabria FilmFest - cinema

Anche quest’anno il Reggio Calabria FilmFest è giunto al termine. Sabato 30 marzo, infatti, si è tenuta la cerimonia di chiusura della cinque giorni cofinanziata dalla Regione Calabria, patrocinata da Film Commission, dal Comune e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria e realizzata con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti.
I cortometraggi, i filmati e le proiezioni presentati in questa XII edizione hanno puntato l’occhio di bue sulle problematiche più scottanti del periodo in cui viviamo. Le immagini, oltre a suscitare grandi emozioni, hanno scaturito riflessione e dibattiti sul mondo adolescenziale, sulla precarietà e le incertezze dei giovani. Le parole chiave della kermesse sono state, infatti, cambiamento, motivazione e speranza.

La cerimonia di chiusura

Alle 20:30, nel teatro Cilea, tutti i partecipati si sono radunati, emozionati, per assistere alla consegna dei premi. Il tutto sotto lo sguardo attento e divertito del presentatore più scoppiettante della televisione italiana: Paolo Bonolis.
Il Premio per la miglior regia è stato vinto da Alessandro D’Altri. I premi Leopoldo Trieste e Raf Vallone sono andati a Marcello Fonte. Il Premio Oreste Lionello è stato attribuito a Paolo Conticini mentre il Premio Città Metropolitana è andato nelle mani di Paolo Bonolis. Infine, Cinzia Colacresi (La parte migliore) e Marco Castaldi (Goodbye Totti) si portano a casa il Premio “Millennial Movie”.
La serata si è conclusa nel Salone degli specchi Miramare dove, dopo le 23, gli ospiti hanno festeggiato con musica live e, ovviamente, schiocchi di bottiglie e taglio della torta.

Reggio Calabria Filmfest - locandina

La XIII edizione del Reggio Calabria FilmFest

La XII edizione del Reggio Calabria FilmFest

Si è puntato sui giovani per questa edizione, cercando di coinvolgere gli studenti con incontri e dibattiti. Molte sono state le scuole della città metropolitana a partecipare al “Millennial Movie”, un concorso di cortometraggi grazie al quale aspiranti film maker si sono messi alla prova.
Contest giunto sino alle carceri dove i detenuti hanno potuto vedere i corti realizzati dagli studenti nell’ambito del progetto “Cinema dentro e fuori le mura”. Un’esperienza altamente formativa anche per gli ospiti dei penitenziari, coinvolti in un processo di rieducazione e crescita sociale e culturale. I giovani sono stati i protagonisti indiscussi del Reggio Calabria FilmFest, assumendo anche il ruolo di giurati valutando e votando i cortometraggi realizzati dai colleghi. Un coinvolgimento a 360° per gli studenti reggini che hanno potuto sviluppare abilità pratiche e occhi e coscienza critica.

…e altro ancora

E poi, mostre fotografiche, rassegne, proiezioni e workshop hanno arricchito la kermesse, non solo cinematografica, ma anche e soprattutto culturale. Spiccano le importanti masterclass organizzate all’interno della cinque giorni: quella di Regia a cura di Alessandro D’Alatri e quella di Scenografia e Costumi con Giancarlo Muselli e Ursula Patzak, candidati ai David 2019.
Novità assoluta di quest’anno è stato il Reggio Food Fest. I partecipanti hanno potuto degustare le eccellenze gastronomiche della nostra terra.

Gli ospiti del Reggio Calabria FilmFest

Attori, autori, registi, presentatori di alto profilo hanno dato ulteriore lustro alla manifestazione.
Chiara Francini, attrice di cinema e di fiction tv, compagna di set di Enrico Brignano, anche lui ospite a Reggio, nel film “Un Natale per due”.

Reggio Calabria Filmfest - due Ospiti

Chiara Francini ed Enrico Brignano – Credit: Strettoweb

Menzione a parte merita la presenza del conduttore più frizzantino della televisione italiana, padrone di incassi di Canale 5, Paolo Bonolis. Il presentatore, ospite nell’ultima serata, ha accettato di partecipare in quanto protagonista della pellicola Commediasexi diretta da Alessando D’Alatri, regista presente alla kermesse della città sullo stretto.
E, arrivato direttamente dai David di Donatello, Marcello Fonte, l’attore originario di Reggio Calabria, premiato lo scorso anno con la Palma d’oro a Cannes per il film Dogman. Ha assistito, durante il Reggio Calabria FilmFest, all’anteprima nazionale del nuovo film di Mimmo Calopresti, Via dall’Aspromonte, che lo vede protagonista insieme alla showgirl Elisabetta Gregoraci.
Ospiti tutti relazionati tra di loro: Marcello Fonte, in passato, fece da comparsa in alcune puntante di Ciao Darwin presentato dallo stesso Bonolis.

Serena Villella

Autore: Serena Villella

Serena di nome e di fatto. Appassionata e paziente.
Una laurea triennale in Lingue Moderne e una specialistica in Interpretariato e Mediazione Interculturale.
Amante della vita e irrimediabile sognatrice.
“Vedo orizzonti dove gli altri disegnano confini”.

Si è conclusa la XIII edizione del Reggio Calabria FilmFest ultima modifica: 2019-04-01T09:00:24+02:00 da Serena Villella

Commenti

To Top