NEWS

Stretto di Messina: una degna cornice per Villa San Giovanni

Riqualificazione lungomare - come sarà

Procedono a Villa San Giovanni i lavori necessari per il completamento del porticciolo, opera su cui, in questi giorni, si sta lavorando febbrilmente. Oltre a gettare le prime basi per raggiungere poi il cuore del progetto di riqualificazione del lungomare. Si lavora anche con il buio tipico del tardo pomeriggio autunnale. Si sta procedendo in particolare all’ultimazione della pavimentazione. Ma cerchiamo di capire che cosa prevede il progetto di riqualificazione del lungomare e quali sono i tempi previsti per la sua conclusione, oltre alle sue caratteristiche essenziali.

Riqualificazione lungomare - bozza del progetto

Le spinte verso il progetto di riqualificazione

Il progetto risulta indispensabile e positivo, da anni è richiesto un miglioramento delle condizioni disagevoli che caratterizzano i marciapiedi del lungomare villese. Questi infatti risultano, principalmente nella zona più vicina all’imbarco dei traghetti, completamente dislivellati. Ciò a causa dell’azione delle radici degli alberi piantati ai loro lati. È capitato anche qualche volta che qualcuno rischiasse un infortunio o una caduta. L’amministrazione comunale ha probabilmente atteso per i lavori di miglioramento dei marciapiedi, proprio in vista di un progetto dal respiro più ampio. Appunto quello di riqualificazione di tutto il lungomare. Progetto che offrirà anche una pista ciclabile ai numerosi amatori che fino a questo momento hanno popolato le strade.

Riqualificazione lungomare - immagine del lungomare

Alcuni dettagli del progetto

Questo progetto, portato avanti dall’amministrazione Siclari, in realtà affonda le prime radici nella precedente amministrazione Messina. Si parla di un progetto le cui fasi embrionali risalgono ad almeno sette anni fa e per il quale sono stati già stanziati 2 milioni di euro. Il progetto in questione prevede la creazione di una pista ciclabile di 2 km. Previsto anche un ampliamento del marciapiede verso il lato mare, che non occuperà le spiagge in quanto sarà sospeso. Tutto ciò per fornire maggiore spazio pedonale e ciclabile, con un sacrificio minimo da parte degli abitanti della zona. Questi dovranno infatti fare i conti con piccoli disagi logistici causati dall’eliminazione del doppio senso di marcia. Dopo una prima tappa di sperimentazione, per valutare la sostenibilità del progetto, e dopo l’approvazione dei lavori di riqualificazione da parte di RFI con conseguente pubblicazione di un bando di gara si è arrivati, il 14 settembre 2018, alla approvazione in Giunta di un progetto preliminare di fattibilità tecnica ed economica del programma di riqualificazione. Oltre alle innovazioni sopra esposte si procederà anche al miglioramento del Lungomare Fata Morgana e al miglioramento delle due piazze, quella delle Repubbliche marinare e Piazza del marinaio.

La sperimentazione sulla sostenibilità del progetto

Una prima fase è stata caratterizzata da una valutazione sperimentale empirica. L’amministrazione ha infatti deciso di effettuare, nel periodo tardo estivo di quest’anno, la sperimentazione di un senso unico obbligatorio sul lungomare. Ciò per poter raccogliere dati sufficienti alla valutazione della sostenibilità del progetto. Questo periodo di sperimentazione è terminato il 9 agosto, prima dei tempi inizialmente stabiliti.  Sia per non compromettere la festa della Madonna di Porto Salvo, sia per non peggiorare la situazione da bollino rosso del periodo. Questo per via dei collegamenti con la Sicilia e dei grandi afflussi previsti. Il periodo sperimentale è durato due settimane, e i risultati ottenuti a seguito di questa sperimentazione hanno avuto esito positivo ai fini della procedibilità del progetto.

Riqualificazione lungomare - immagine dei lavori

Restiamo quindi in attesa e fiduciosi di assistere al proseguito dei lavori (che dovrebbero terminare entro 470 giorni dal loro inizio) in attesa di poter godere del promesso lungomare riqualificato. Prospettiva apprezzabile in quanto la bellezza dello Stretto merita una degna cornice.

Stretto di Messina: una degna cornice per Villa San Giovanni ultima modifica: 2018-12-12T16:54:35+01:00 da Valentina Gardenia
To Top