I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Ricette in riva allo Stretto: paccheri al ragù di pesce spada

Paccheri

Ricette in riva allo Stretto, piatti prelibati dal tipico gusto mediterraneo come i paccheri al ragù di pesce spada. Questa è una delle tante pietanze gourmet della cucina reggina e calabrese; l’alimento principe, naturalmente, è il pesce spada. Per questo pregiatissimo alimento la Regione Calabria ha ottenuto dal ministero per le Politiche agricole e forestali l’inserimento nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani.

calabria capitale del pesce spada

Il pesce spada, tra i protagonisti della gastronomia calabra, ha delle carni tenere, gustose e ricche di proprietà organolettiche. Si tratta di un alimento che contiene  vitamine, sali minerali e proteine. Un tipo di pesce che si presta per molteplici preparazioni: dagli antipasti, ai primi, ai secondi. Sono ricette per cui il successo è assicurato in tutte le stagioni, in particolare nel periodo estivo quando lo spada si può trovare fresco in pescheria.


Paccheri col ragù di pesce spada

Ingredienti per 6 persone

Paccheri 500 gr

Due fette grandi di pesce spada

Olio extra vergine di oliva q.b.

Sei filetti di acciuga

Uno spicchio d’aglio

Pomodorini 100 gr

Pomodori pelati 200 gr

Una manciata di capperi dissalati

Un bicchiere di vino bianco

Olive (verdi o nere) 100 gr

Un ciuffetto di prezzemolo

Sale q.b.

Preparazione

In un’ampia padella far soffriggere l’aglio, i filetti di acciuga e i capperi con un filo d’olio d’oliva. Pulire le fette di pesce spada, tagliarle a dadini e unirle al soffritto. Dopo aver dorato il pesce a fuoco lento, sfumare il tutto col vino bianco e lasciar evaporare l’alcol. Procedere con la preparazione del ragù unendo i pomodorini lavati e tagliati a dadini. Quindi unire al ragù anche i pomodori pelati ben schiacciati e mescolare.

Paccheri E Aglio

Lasciare che il sugo cuocia a fuoco lento per una decina di minuti, aggiungere infine le olive tritate e il sale. Far cuocere ancora per qualche minuto e spegnere il fuoco. Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata; a cottura ultimata scolare la pasta e unirla al ragù nella padella. Amalgamare il tutto mescolando la pasta nel sugo ancora per qualche minuto sul fuoco; infine spolverare con una manciata di prezzemolo finemente tritato e spegnere il fuoco. Servire i paccheri ancora caldi accompagnati da un bicchiere di buon bianco fresco.

(L’immagine di copertina di Eddie Virago è sotto licenza CC BY-NC-SA 2.0)

Ricette in riva allo Stretto: paccheri al ragù di pesce spada ultima modifica: 2020-07-04T07:40:01+02:00 da Maria Scaramuzzino
To Top