I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

NATURA

Il Parco nazionale dell’Aspromonte

artigiano e parco dell'Aspromonte

Reggio Calabria è conosciuta in tutta la Penisola per le sue bellezza paesaggistiche che la rendono così appetibile per i suoi visitatori. In mezzo a tanta natura spicca di certo la maestosità dell’Aspromonte, la catena montuosa dell’appennino calabro che nella sua vetta più panoramica raggiunge i 1.956 metri. Ed è su questo massiccio montuoso che nasce il parco nazionale dell’Aspromonte a Reggio Calabria. Andiamo a spasso per i suoi sentieri e scopriamo le bellezze che offre a chi decide di regalarsi una giornata all’insegna dell’avventura e della natura.

Il Parco dell’Aspromonte a Reggio Calabria

Dal Tirreno allo Ionio, si estende il grande Parco nazionale dell’Aspromonte. Si tratta del sesto parco che è stato istituito nel nostro Paese ed è compreso nel territorio di Reggio Calabria. Cosa aspettarsi da una visita al suo interno? Innanzitutto è bene munirsi di scarpe comode da trekking e uno zaino per le varie necessità durante il percorso. E poi bisogna prepararsi a staccare la spina con il resto del mondo per godere fino in fondo della quiete circostante per entrare in contatto con la natura. Si possono fare lunghe passeggiate nei suoi sentieri, escursioni per conoscere anche la bellezza del territorio, ma anche diverse attività per approfondire la conoscenza di flora e fauna che vi abitano all’interno.

Parco dell'Aspromonte e la sua flora

All’interno del Parco nazionale si possono ammirare molti alberi secolari, tra cui anche ulivi

Gli alberi secolari attirano subito l’attenzione dell’escursionista, tra faggi, pioppi, ulivi, salici, oleandri, querce e castagni. Colorano e arricchiscono il parco nazionale dell’Aspromonte con la loro vegetazione. E poi c’è una fauna tutta da scoprire, tra caprioli, lupi, cinghiali, volpi, ghiri e scoiattoli. Amanti del birdwatching? Qui trovate ciò che state cercando, sulle zone più panoramiche, dove con un po’ di pazienza si possono vedere sfrecciare sulla propria testa uccelli come aquile, sparvieri e falchi. E la notte cala il buio e fanno la loro apparizione creature singolari come il gufo reale, l’allocco e il barbagianni.

Le iniziative all’interno del parco nazionale

A piedi, in mountain bike o a cavallo, esplorare il parco nazionale dell’Aspromonte riserva grandi sorprese. Anche perché Reggio e le sue province legate al parco organizzano diverse e frequenti attività e iniziative che coinvolgono i visitatori. Alcune di queste riguardano ad esempio approfondimenti sulla vita dei rapaci del parco oppure dei suoi insetti. Ma si trattano anche temi attuali come il rispetto delle aree protette e una sua corretta gestione per il bene comune. Ci sono poi gli incontri di natura per conoscere meglio l’intero parco e le sue attrazioni e non mancano nemmeno le iniziative che diffondono la scoperta delle specie di animali invasivi (perlopiù insetti) che possono nuocere alla vita degli alberi presenti nel parco. L’educazione ambientale qui ha un ruolo predominante.

Parco dell'Aspromonte - un falco

La fauna nel parco è ricca di animali, tra cui anche rapaci, come il falco

Lo spettacolo della natura si intreccia splendidamente con le tradizioni locali di Reggio Calabria, a cominciare dall’artigianato, la tessitura, la ceramica e la cultura folkloristica e naturalmente la religiosità. Qui si possono incontrare diverse chiese e santuari dove i pellegrini amano giungere per pregare in mezzo alla pace della natura circostante. In Calabria, al valore naturalistico si aggiungono anche altre variabili che rendono il parco nazionale dell’Aspromonte una meta affascinante e sorprendente, a qualsiasi età.

Il Parco nazionale dell’Aspromonte ultima modifica: 2019-04-04T09:00:53+02:00 da Cristina Fontanarosa
To Top