I petrali, i dolci tipici della festa - itReggioCalabria

itReggioCalabria

CIBO TRADIZIONI

I petrali, i dolci tipici della festa

I Petrali

I petrali sono tra i dolci tipici che si preparano per le feste a Reggio Calabria e in tutto il territorio reggino. Hanno una classica forma a mezzaluna e sono ripieni di tanta dolcezza e bontà. La versione classica li vuole ricchi di fichi secchi tritati e macerati nel vin cotto, miele, pezzettini di cedro. E poi ancora il ripieno si arricchisce di mandorle, noci, uva passa e altre scorze di agrumi. Una variante molto gradita per il ripieno è anche il cioccolato.

Ripieno Petrali
I petrali con il loro gustoso e ricco ripieno

Gli ingredienti per la preparazione dei petrali


Per la frolla:
1 chilo di farina per dolci;
150 grammi di burro;
200 grammi di zucchero di canna;
5 uova;
1 bustina di lievito per dolci;
La buccia grattugiata di limone
Per il ripieno:
400 grammi di fichi secchi; noci 200 grammi; 200 grammi di mandorle e 200 grammi di uva passa; vino cotto; la buccia di arancia grattugiata; miele: un pizzico di cannella e qualche chiodo di garofano.

Procedimento


Per il ripieno tritare i fichi e ammorbidirli con del caffè bollente, zuccherato con la cannella e il vino cotto. Tritare finemente mandorle e noci unendole alla buccia d’arancia. Aggiungere l’uvetta e la cannella e i chiodi di garofano, amalgamare il tutto e lasciare macerare per almeno 3 giorni, avendo solo cura di mescolare di tanto in tanto. A macerazione avvenuta fate bollire il composto per cinque minuti.

Vassoio Petrali
I petrali pronti per la tavola delle feste


Procedere dunque alla preparazione della la pasta frolla: formare una fontanella su una spianatoia con la farina al centro. Aggiungere lo zucchero di canna, le uova e gli altri ingredienti. Amalgamare bene per formare un impasto morbido e omogeneo da coprire con un telo e far riposare per almeno mezz’ora. Dopo aver fatto riposare l’impasto tirare la frolla e formare dei cerchi. Sulla metà di ogni cerchio porre un cucchiaio di ripieno e chiudere dando la forma di mezzaluna. Infornare a 180 gradi su una teglia foderata con carta forno. Una volta cotti decorate i petrali con i diavolini colorati o con lo zucchero a velo. Servire per dessert con un buon amaro d’erbe o un vino passito.

(Foto M. Scaramuzzino)

I petrali, i dolci tipici della festa ultima modifica: 2021-12-25T07:37:06+01:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x