I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

PERSONAGGI SCUOLA

Antonella Polimeni: il primo rettore donna della Sapienza di Roma

Polimeni Sapienza

Antonella Polimeni, il primo rettore donna dell’Università La Sapienza di Roma, è originaria di Locri in provincia di Reggio Calabria. La Sapienza è uno tra gli atenei più antichi al mondo, infatti è stato fondato nel 1303 con la bolla pontificia di Bonifacio VIII “In Supremae praeminentia Dignitatis“. Oggi l’ateneo romano è l’università europea con il maggior numero di studenti. Con l’elezione di Antonella Polimeni, per la prima volta in più di 700 anni di storia, l’universittà capitolina vede alla sua guida una donna. .

Sapienza Universita e antonella polimeni rettore
L’ateneo romano

Antonella Polimeni e la sua carriera alla Sapienza di Roma

Antonella Polimeni sarà il nuovo rettore della Sapienza per il sessennio 2020-2026. Succede a Eugenio Gaudio, che ha guidato la Sapienza dal 2014 al 2020. La nuova rettrice è stata eletta dalla comunità accademica alla prima tornata elettorale ottenendo la maggioranza assoluta pari a 2.529,74 voti su 4.170,32 voti totali, con una percentuale del 60,7 per cento. Il voto si è svolto per la prima volta online, con una partecipazione molto elevata: 74,5 per cento degli aventi diritto.

ANTONELLA Polimeni Rettore
Antonella Polimeni, primo rettore donna della Sapienza di Roma

La sua carriera inizia nel 1991 come tecnico laureato all’Università di Tor Vergata. Nel 2000 diventa professore associato della Sapienza. Negli anni all’interno dell’Università ha coordinato diversi dottorati e master, come il Master di II Livello “Odontostomatologia in età evolutiva”. Ha fatto parte del Cda (Consiglio di amministrazione) della Sapienza. Attualmente è docente nel Dipartimento di Scienze odontostomatologiche e maxillo-facciali ed è preside della facoltà di Medicina e Odontoiatria per il triennio accademico 2018-2021.

La carriera del nuovo rettore fuori dall’Università

Il nuovo rettore, di origine reggina, ha alle spalle una produzione scientifica di oltre 470 pubblicazioni edite su riviste internazionali e nazionali. Tra le pubblicazioni vi sono sei manuali, di cui uno in lingua inglese e due monografie. Ha partecipato a più di 100 conference proceedings di convegni nazionali e internazionali. Nell’attività scientifica si è indirizzata verso numerosi campi, tra cui linee di ricerca nella diagnostica 3D delle strutture oro-cranio-facciali.

antonella polimeni rettore Sapienza Roma
L’Università La Sapienza di Roma

La sua attività di “terza missione” inizia nel 1998 e prosegue con vari progetti. Uno di questi è la formazione sulla cultura contro la violenza di genere in collaborazione con la Fnomceo, le scuole secondarie di II grado del Comune di Roma e l’Istituto superiore di tecniche investigative dell’Arma dei carabinieri di Velletri. Ha ricoperto diversi incarichi in qualità di esperta a partire dal 2008. Attualmente fa parte del tavolo tecnico per l’Odontoiatria emergenza Covid-19 istituito dal ministero della Salute.

Le dichiarazioni dopo la vittoria

Dopo l’elezione la prima rettrice donna della Sapienza ha dichiarato: “La mia elezione è una vittoria e un onore per l’unitarietà e la forza del nostro Ateneo. Ma anche un bel segnale che va a tutte le donne, a tutte le nostre studentesse, alle nostre ricercatrici, alle operatrici sanitarie e ai medici dei nostri ospedali universitari che si stanno impegnando nella lotta contro il Coronavirus“. Tante ed estremamente positive le reazioni alla notizia dell’elezione di Antonella Polimeni: un coro unanime che si leva da mondo istituzionale e universitario. Per tutti l’elezione di un rettore donna alla Sapienza è “un fatto storico che resterà negli annali dell’ateneo e della nostra storia repubblicana”.

Antonella Polimeni: il primo rettore donna della Sapienza di Roma ultima modifica: 2020-11-15T08:48:34+01:00 da Giulia Pizzonia
To Top