EVENTI NEWS

“Reggio in jazz 2019”, al via l’undicesima edizione

Jazz a Reggio calabria

“Reggio in jazz” ritorna nella Città dello Stretto. Dal 2009, infatti, la manifestazione “Reggio in jazz”, arricchisce l’offerta culturale della città con un cartellone sempre accattivante. La rassegna offre al pubblico reggino la possibilità di ascoltare e assaporare il sound di artisti di fama internazionale. Dal 16 al 23 novembre i ritmi sincopati e accattivanti richiameranno tanti appassionati agli spettacoli previsti al Teatro Metropolitano e al Teatro Cilea.

Esibizione Jazz Contrabbasso E Batteria Photo By Filip Mishevski On Unsplash

“Reggio in Jazz” una realtà che promuove il territorio

“Reggio in jazz” nasce nel 2009 da un’idea di Peppe Tuffo, sassofonista e grande appassionato, e presidente dell’associazione culturale Naima. L’idea di questo progetto ambizioso, si legge nel sito della rassegna, ha come “obiettivo primario, la crescita culturale e sociale del territorio“. Infatti l’iniziativa è contenitore che mette insieme i talenti nazionali e internazionali. “Reggio in jazz” dà la possibilità di esprimersi, in inedite esibizioni, ad artisti talentuosi e intraprendenti.

Un Contrabbasso Jazz In Bianco E Nero Photo

Una commistura di stili, suoni e ritmi che nelle diverse forme artistiche hanno come scopo ultimo la generazione di suggestioni ed emozioni provenienti da diversi luoghi. Inoltre la manifestazione è un punto di riferimento importante per gli artisti, un luogo di interazione, sperimentazione e conoscenza. È un evento oramai consolidato aperto a tutti gli amanti della musica. L’evento è inserito all’interno del Circuito dei festival jazz di tutta Italia. Nelle undici edizioni precedenti ha coinvolto più di cinquanta artisti.

“Reggio in Jazz 2019” il programma

Quest’anno la manifestazione si svolgerà all’interno di due teatri storici cittadini. Il Teatro Metropolitano, con due spettacoli il 16 e il 23 novembre e il Teatro Cilea con un evento il 17 novembre. Una rassegna che ben si colloca nel panorama culturale calabrese. La scelta del periodo, è fortemente voluta. Un festival autunnale che mira a spostare e allungare l’offerta turistica e attrattiva della città. Una kermesse che vuole colmare l’assenza di iniziative culturali nel mese di novembre.

Strumenti Musicali Prima Di Un Concerto Sul Palco

Il 16 novembre ci sarà l’esibizione di Ada Montellanico 4et, (Alessandro Paternesi alla batteria, Enrico Zanisi al pianoforte e Jacopo Ferrazza al contrabasso). Si tratta di un’artista che, la critica di genere, giudica come una delle cantanti jazz italiane più innovative e carismatiche. Una ricercatrice delle sonorità calde del jazz grazie alla sua voce calda e graffiante.

Escenas Argentina

Il 17 al Cilea si assisterà all’esibizione “Escenas Argentina”, una big band con ventuno elementi. Tra questi Javier Girotto al sax e Pablo Corradini al bandoneon.

Reggio in jazz, un evento attesissimo

Lo spettacolo evento sarà il 23 novembre al Teatro Metropolitano con l’esibizione di Bobby Watson 4et (Domenico Sanna al pianoforte, Marco Valeri alla batteria, Vincenzo Florio al contrabbasso). Bobby Watson è un grandissimo sassofonista che ha avuto l’onore di suonare con i più grandi musicisti jazz internazionali: Max Roach, Louis Hayes, George Coleman, Branford Marsalis, Sam Rivers, Wynton Marsalis. Davvero un’icona del jazz che ha affinato un suo particolarissimo stile sul sax alto.

Musicista Jazz Al Pianoforte

Nel 1977 è il direttore musicale dei Jazz Mesengers di Art Blakey, gruppo che ha rappresentato una ‘palestra’ per tanti talenti del jazz moderno.

Una rassegna esplosiva

Quindi per tutti gli appassionati della musica jazz, si prevede una rassegna esplosiva che, sicuramente, non deluderà le aspettative del pubblico, sempre più numeroso agli spettacoli. Un plauso, quindi, va agli organizzatori per la passione e l’entusiasmo che li spinge a realizzare una manifestazione di altissima qualità.

(In copertina foto Facebook Reggio in jazz – Immagini Unsplash)

Gianna Maione

Autore: Gianna Maione

Curiosa, frenetica e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo ma, allo stesso tempo amante della lentezza tipica del mio Sud. La cosa importante è sfuggire la noia! L’arte, il cinema, i libri sono i miei fidati compagni di viaggio, insieme ai miei amici più cari e ai miei studenti, che non finirò mai di ringraziare. La scrittura, una bellissima abitudine!
“Reggio in jazz 2019”, al via l’undicesima edizione ultima modifica: 2019-11-15T08:20:05+01:00 da Gianna Maione

Commenti

To Top