I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

ITINERARI PAESAGGI

Monte Sant’Andrea, l’8 marzo giornata di trekking

Monte Sant Andrea Cover

Preparate gli zaini, l’8 marzo si parte per una bella escursione su Monte Sant’Andrea. Andare alla scoperta di bei luoghi, è una delle cose più piacevoli che si possano fare insieme ad amici o con la propria famiglia. Le lunghe camminate hanno il doppio vantaggio: fanno bene alla salute e ti permettono di trascorrere in tranquillità una giornata con i propri cari o, perché no, anche da solo. Senza tralasciare che una bella escursione ti consente sempre di scoprire posti che magari non conoscevi.

Monte Sant’Andrea, si parte da Roccella Ionica

Monte Sant Andrea Escursionista
Escursionista

Per chi volesse partecipare e mettersi quindi “Sulle tracce di miniere e antichi abitati”, l’appuntamento è fissato per domenica 8 marzo. Il raduno è alle ore 8:30 all’area di servizio Alba Grill a Roccella Ionica. Scortati dalle guide ambientali ed escursionistiche del Trekking Stilaro, si partirà per raggiungere località Mancino dove saranno lasciate le vetture. Il pranzo a sacco sarà consumato nel bellissimo rifugio ZiFrò. Il rientro è previsto per le ore 16. Gli organizzatori consigliano di portare uno snack o frutta secca da consumare durante il cammino. E’ invece obbligatorio avere almeno 1 litro di acqua a testa.

Monte Sant’Andrea, le miniere di arsenopirite

Monte Sant Andrea Stilaro
Valle dello Stilaro – Foto marcuscalabresus Licenza CC BY-NC-SA 2.0

Il percorso, spiegano gli organizzatori, inizierà con una salita. La fatica sarà però ripagata dal bellissimo panorama che si estende fino al mare. Si farà un’escursione ad anello, dove si potrà ammirare sia la vallata del Torbido che dell’Amusa. Il tragitto è ricco di vecchie case in muratura, segni di antichi abitati oltre a bocche di miniere, dismesse alla fine degli anni ’50, ricche di arsenopirite, il principale minerale per l’estrazione dell’arsenico e dei suoi derivati. Utilizzato anche per ricavare sottoprodotti tra cui argento e cobalto.

Meglio vestire a strati

Monte Sant Andrea Zaino
Trekking – Foto Pixabay

L’escursione sarà approssimativamente di 6 ore. Si percorreranno dieci chilometri circa con un dislivello di 350 metri. A metà percorso ci sarà la presenza dell’acqua. Il percorso è adatto ad adulti e bambini purché muniti di scarpe da trekking alte alla caviglia. Gli organizzatori consigliano di abbigliarsi a strati, in modo adeguato rispetto alla stagione. Assolutamente necessario avere con sé un indumento per proteggersi dal vento. Inoltre si consiglia ai partecipanti di iscriversi a EIC (Escursioni Italia Club) scaricando sul proprio telefonino l’app Trip&Trek (codice guida CL217 oppure CL215), per ottenere una copertura assicurativa annuale. La polizza, spiegano, coprirà gli eventuali infortuni durante le attività svolte da guide AIGAE (Associa le Guide Ambientali Escursionistiche), tra cui quelle di Trekking Stilaro.

Monte Sant’Andrea, l’8 marzo giornata di trekking ultima modifica: 2020-03-06T07:17:35+01:00 da Raffaella Natale

Commenti

To Top