COSA FACCIAMO SPORT

La Traversata dello Stretto a nuoto tra le due sponde

Traversata dello stretto

La Traversata dello Stretto di Messina è arrivata alla 55esima edizione. Quest’anno si svolgerà il 4 agosto e, vedrà la partecipazione di molti atleti italiani. Una manifestazione che unisce a ritmo di bracciate le sponde delle due regioni bagnate dalle acque dello Stretto. Attraverso lo sport e il nuoto, la traversata apre un focus sul rispetto e la tutela del mare.

La Traversata una gara ricca di emozioni

Nata a Villa San Giovanni nel 1954, la Traversata dello Stretto è la competizione per eccellenza che racchiude lo spirito, potremmo dire, eroico degli atleti impegnati in questa fatica. Come sostengono gli organizzatori ‘più che una gara, questa è un’emozione‘. Ciò, per il grande impegno fisico e mentale che ogni partecipante è chiamato a impiegare, e per lo scenario in cui la manifestazione si svolge. Gli atleti sono quasi dei prodi che, nell’affrontare le correnti dello Stretto, ricordano il passaggio tra i flutti del valoroso Ulisse.

La Locandina Dell'evento

Nel suo peregrinare, l’eroe omerico in queste acque sfidò la furia terribile dei mostri Scilla e Cariddi. Gli atleti dovranno perciò, viste le caratteristiche del luogo, dimostrare al pari dell’eroe di aver forza e arguzia per affrontare tutte le difficoltà. Lo Stretto, quindi, affascinante e magico ma, allo stesso tempo difficile e duro, vedrà le sue acque riempirsi di temerari di ogni età, uomini e donne.

La Traversata che unisce le sponde dello Stretto di Messina

Prenderanno parte alla Traversata quarantaquattro società sportive con i migliori nuotatori del panorama italiano della specialità. Ottanta gli atleti coinvolti, con età comprese tra i quattordici e i sessantacinque anni, tutti tesserati della Federazione Italiana Nuoto. Un grande risultato in termini di numeri. Gli atleti dovranno coprire una distanza di 6,2 Km. La partenza è fissata davanti alla Chiesa di Torre Faro. Dopo la prima boa a Capo Peloro, inizierà la traversata vera e propria.

Foto Storica Della Traversata

L’arrivo sulla sponda calabrese sarà alla Chiesa di Cannitello. Qui a pochi metri dalla battigia un’altra boa inviterà gli atleti a spostarsi verso Punta Pezzo fino alla banchina di ingresso del porticciolo turistico, sul lungomare di Villa San Giovanni. Infine un imbuto di corsie galleggianti inviterà i nuotatori all’arrivo definitivo. Come spiega il presidente della manifestazione: “Idealmente si uniranno i due fari, quello di Capo Peloro e quello di Punta Pezzo”, da sempre sentinelle vigili dello Stretto.

Tanti gli atleti provenienti da ogni parte d’Italia

Tante le presenze di alto livello. Su tutti, il vincitore della scorsa edizione Simone Ercoli, che cercherà di difendere il titolo. Tra gli atleti favoriti troviamo Samuel Pizzetti e Federico Vanelli delle Fiamme Oro. Nella categoria femminile spicca la presenza della pluripremiata olimpica, Martina Grimaldi, oltre che di Fabiana Lamberti e, Valeria Cutrupi già più volte vincitrici delle passate edizioni. La Traversata ha oramai raggiunto una grande rilevanza, ed è stata inserita tra gli eventi storicizzati più importanti del territorio riconosciuti dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Atleta Impegnata Nella Traversata

La manifestazione sportiva h ricevuto il patrocinio del Parlamento europeo, e anche la Regione Calabria ha dato il suo contributo. La manifestazione mira a divenire un appuntamento sportivo di valenza internazionale e anche un’attrazione dal punto di vista turistico-culturale. Inoltre, ha da sempre un importante interesse ambientale. La partecipazione all’evento di Legambiente è testimonianza palese che, la protezione, la tutela e il rispetto del mare sono tra i punti cardine, a cui nessuno di noi può sottrarsi.

Foto – pagina Facebook: Traversata dello Stretto di Messina

Gianna Maione

Autore: Gianna Maione

Curiosa, frenetica e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo ma, allo stesso tempo amante della lentezza tipica del mio Sud. La cosa importante è sfuggire la noia! L’arte, il cinema, i libri sono i miei fidati compagni di viaggio, insieme ai miei amici più cari e ai miei studenti, che non finirò mai di ringraziare. La scrittura, una bellissima abitudine!
La Traversata dello Stretto a nuoto tra le due sponde ultima modifica: 2019-08-02T08:34:28+02:00 da Gianna Maione

Commenti

To Top