CIBO NATURA

L’annona, il frutto esotico della costa reggina

Annona matura

In Calabria, nella zona costiera di Reggio Calabria da Bagnara a Gioiosa Ionica si coltiva un frutto semi sconosciuto che, originario dell’America Latina, ha trovato nel microclima calabrese l’habitat favorevole per il suo sviluppo. É l’annona che non solo affascina per il suo gusto ma, la sua polpa è ricca di tantissime proprietà nutraceutiche.

L’annona ha ricevuto la Denominazione comunale di origine

I frutti esotici sono entrati prepotentemente sulle tavole degli italiani. Banane, mango, avocado hanno una grandissima richiesta e negli ultimi anni trovano spazio anche nelle coltivazioni dei nostri contadini, soprattutto siciliani. La nostra bella terra calabrese non è da meno e, con il suo clima mediterraneo, riesce a garantire la produzione di tante specie agricole. Il bergamotto è il fiore all’occhiello della produzione agrumicola. Ma dal 1797 data della prima coltivazione, tra i tanti agrumeti presenti nel territorio reggino, si è affermata la coltivazione dell’annona.

Annona Cherimola frutto esotico calabrese
Foto Facebook Annona di Calabria

Diverse le specie di annona conosciute, anche se la più comune nelle coltivazioni reggine è l’Annona Cherimola. L’albero può raggiungere i sei – sette metri di altezza, con fronde rigogliose e foglie larghe e allungate. Fiorisce a partire dal mese di maggio e i frutti vengono raccolti tra settembre e dicembre. Per la longevità nella coltivazione e la presenza sul territorio di Reggio Calabria l’Aannona ha ricevuto la DeCo, Denominazione comunale di origine.

Annona Cherimola un frutto dal sapore travolgente e ricco di proprietà benefiche

L’annona o “a nuna” come viene chiamato in dialetto reggino ha origini dal Sud America. In particolare si trova in Perù, Ecuador, Bolivia e Colombia, è stato introdotto in Europa nel XVI secolo dagli Spagnoli. Il frutto delle dimensioni di una grande mela si presenta come pigna verde, dalla buccia liscia. All’interno ha la polpa bianca e profumata e, semi neri bombati grandi come pistacchi. Ha un gusto acidulo ma allo stesso tempo molto zuccherino che ricorda la fragola, l’ananas, la pera, veramente molto particolare.

La Polpa Del Frutto che contiene vitamine e sali minerali
Foto Facebook Annona di Calabria

La consistenza è molto cremosa e si può gustare semplicemente tagliato a metà e consumato con un cucchiaino. È ricchissimo di vitamina C, in quantità anche maggiore degli agrumi; vitamine del gruppo B, potassio e calcio, fibre, antiossidanti e polifenoli. Ha effetti benefici per il nostro corpo e la flora intestinale. L’annona è un frutto, quindi, con tantissime proprietà e buoni valori nutrizionali, ottimo per le nostre diete ipocaloriche ma ricche di energia.

La coltivazione di questa pianta è un’occasione di sviluppo

L’annona è facilmente deperibile e il suo commercio nel resto del paese come frutto fresco è difficile. Tuttavia le sapienti mani e l’inventiva dei calabresi non si sono fermati davanti a questo ostacolo. Infatti, oltre a consumare il frutto maturo appena raccolto, o accompagnato a yogurt, macedonie, smoothies, da tempo si sta provvedendo a trasformarlo in prodotti dolciari. Fiorente è infatti la produzione di creme per la guarnizione di dessert, semifreddi, sorbetti, gelati.

Il Gelato All'annona della gelateria cesare di reggio calabria

È interessante la creazione di confetture e succhi di frutta, ma anche, di distillati e liquori. L’annona è dunque un frutto che è diventato parte integrante dell’economia di Reggio e della Città Metropolitana. Secondo studi della Coldiretti tanti giovani agricoltori si sono avvicinati alla coltivazione dell’annona arrivando in pochi anni ad avere circa cinquecento ettari di piantagioni. Hanno recuperato così tanti terreni abbandonati e con colture poco produttive, andando incontro anche alle esigenze dei consumatori. Un modo nuovo e proficuo per far crescere il made in Italy, valorizzare i nostri territori e i prodotti a chilometro zero.

Gianna Maione

Autore: Gianna Maione

Curiosa, frenetica e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo ma, allo stesso tempo amante della lentezza tipica del mio Sud. La cosa importante è sfuggire la noia! L’arte, il cinema, i libri sono i miei fidati compagni di viaggio, insieme ai miei amici più cari e ai miei studenti, che non finirò mai di ringraziare. La scrittura, una bellissima abitudine!
L’annona, il frutto esotico della costa reggina ultima modifica: 2019-10-04T08:40:21+01:00 da Gianna Maione

Commenti

To Top