I REGGINI RACCONTANO REGGIO CALABRIA

itReggioCalabria

EVENTI MEMORIA SCUOLA

Concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre”

Olga Una Stella

Concluse le iscrizioni per la tredicesima edizione del concorso “In memoria di Olga: la vita oltre”. Il concorso nazionale nasce per ricordare la piccola Olga, di Reggio Calabria, vittima di strage. Un’iniziativa dedicata al ricordo ed anche alla riflessione.

La XIII edizione del concorso “In memoria di Olga: la vita oltre”

Il concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre” è giunto alla tredicesima edizione. E’ indetto dal Planetarium Pythagoras – Sez. Calabria e dalla Società astronomica italiana, in associazione con la Città Metropolitana di Reggio Calabria. Approvato dal ministero dell’Istruzione – Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del Sistema nazionale di istruzione. Il bando è uscito lo scorso primo ottobre. E’ pertanto visionabile sul sito del Planetario www.planetariumpythagoras.com e sul sito della Società astronomica italiana www.sait.it.

Planetarium Pythagoras
Il Planetarium Pythagoras della Città Metropolitana di Reggio Calabria

Il concorso è riservato agli alunni della scuola primaria e dell’infanzia. I quali sono così sollecitati ad una riflessione che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica. La cerimonia di premiazione avrà luogo a Reggio Calabria nel Salone del Palazzo Corrado Alvaro. Ai vincitori saranno assegnati dei premi consistenti in strumenti astronomici e libri.

La piccola Olga Panuccio e la nascita del concorso

Il concorso è nato nel maggio 2008 per ricordare la piccola Olga Panuccio. La bimba è stata vittima di una brutale aggressione insieme ai suoi genitori nella “strage del Quiiper”, che è avvenuta il 30 marzo 2008. La madre ha tentato di salvarla, ma Olga è deceduta il primo aprile 2008. Pertanto è attraverso la sua memoria che l’iniziativa intende ricordare tutti i bambini a cui è stata negata la possibilità di avere un futuro.

Cielo Stellato Bambino

Il concorso è articolato in due sezioni: Disegno, con tema “Disegnate il Cielo” e Composizione letteraria con tema “Raccontate il Cielo”. Alla scuola dell’infanzia è riservata la sezione Disegno. La composizione letteraria è indirizzata agli alunni della scuola del primo ciclo. I bambini vengono sollecitati all’osservazione del cielo notturno e all’elaborazione di una riflessione personale. Ad esempio il cielo stellato viene considerato come il luogo che accoglie ogni bimbo scomparso.

Elaborati e disegni per ricordare il sacrificio di Olga

I lavori devono riportare il nome dell’alunno e/o della classe che li ha realizzati, in aggiunta la firma dell’insegnante e la scuola di appartenenza. È ammessa una sola opera per alunno e un limite massimo di sette lavori per classe.

Bambini Spazio Disegno

Le composizioni devono avere una lunghezza massima di quattro pagine. È possibile, inoltre, allegare un disegno con un formato massimo A3 e che spieghi il tema trattato. I bambini hanno piena libertà riguardo alla tecnica da utilizzare.

In copertina l’elaborato premiato nella 12ma edizione del concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre” – 2019-2020
Sezioni D-F-G Scuola dell’Infanzia “Gianni Rodari” IC “San Francesco d’Assisi” Altamura (BA)

Concorso nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre” ultima modifica: 2020-12-01T07:09:41+01:00 da Giulia Pizzonia
To Top